Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.romagnaharleygroup.com/home/wp/wp-content/plugins/wordpress-mobile-pack/frontend/sections/show-rel.php on line 49 Warning: array_intersect(): Argument #2 is not an array in /web/htdocs/www.romagnaharleygroup.com/home/wp/wp-content/plugins/wordpress-mobile-pack/frontend/sections/show-rel.php on line 54

Cosa è una funzione

Funzione  –  attività da svolgere

 

Funzioni

  1. Attività svolta abitualmente o temporaneamente in vista di un determinato fine, per lo più considerata nel complesso di un sistema sociale, burocratico, ecc.                                  (sinonimo quindi di ufficio carica).

  1. Con usi estensivi : Compito affidato o assunto, sia da parte di persone singole (spesso senza carattere strettamente professionale) sia da organismi o istituzioni, in un determinato ambiente o contesto sociale.

La funzione (o area funzionale) è un insieme di attività svolte all’interno del gruppo, raggruppate in base al criterio dell’omogeneità delle competenze necessarie per svolgerle.

 

Caratteri generali

Si può dire, senza dubbio, che il concetto di funzione sia stato storicamente alla base della nascita dell’organizzazione . Ancora oggi quello basato sulle funzioni è probabilmente il più utilizzato tra i criteri per raggruppare gli organi sociali in unità organizzative e queste in unità organizzative di livello superiore.

Si tratta di un criterio che favorisce il coordinamento, grazie all’omogeneità delle competenze coinvolte; inoltre, riunendo competenze simili si favorisce lo scambio di conoscenze ed esperienze e l’emergere di pratiche condivise.

Il raggruppamento delle attività per funzioni offre una visione del gruppo basato sulla specializzazione delle competenze delle risorse umane, diversa da quella offerta dal raggruppamento delle attività per processi: i processi del gruppo si snodano, di solito, tra più funzioni, mentre la medesima funzione può essere attraversata da più processi. D’altra parte, è spesso proprio nel punto di passaggio da una funzione aziendale all’altra che si verificano i maggiori punti di attrito nei processi.

Quando il criterio di raggruppamento per funzioni viene utilizzato per formare le direzioni intermedie poste alle dirette dipendenze dell’alta direzione, si ha un particolare schema di macrostruttura aziendale, detto polifunzionale, che è quello più diffuso: lo si riscontra, infatti, in moltissime organizzazioni, delle più svariate dimensioni e campi di attività. Ma anche quando viene adottato uno schema multi divisionale, scendendo di livello organizzativo all’interno delle singole divisioni si trova, prima o poi, un’articolazione per funzioni.

 

Tipologia

Le funzioni concretamente individuate all’interno del gruppo variano notevolmente secondo la sua stessa natura ed il suo campo di attività.

In generale si possono distinguere:

  • le funzioni caratteristiche, ossia quelle relative alla realizzazione, erogazione e prospezione del prodotto o servizio; la loro articolazione varia secondo gli scopi sociali dichiarati e perseguiti;

  • le funzioni integrative, che pur non essendo legate direttamente all’attività da svolgere sono comunque fondamentali per l’attività del gruppo; vi rientrano le funzioni risorse umane, organizzazione, amministrazione e finanza;

  • le funzioni di supporto, tra le quali rientrano le funzioni sistema informativo, pianificazione e controllo.

Nella pratica le funzioni sopra elencate possono essere variamente aggregate;

ad esempio, le funzioni risorse umane e organizzazione sono spesso unite, così come lo sono le funzioni amministrazione, finanza e controllo. Al limite, vi possono essere solo due aree funzionali, una tecnico-produttiva, l’altra direzionale ed organizzativa.